Riscoprirsi un coro

Antico teatro di Epidauro
Antico teatro di Epidauro

Servizio comunicazione istituzionale

È importante non scordare, nell’isolamento forzato di queste settimane, che siamo parte di una più ampia comunità di cittadini. Un insegnamento prezioso, in questa direzione, ci viene suggerito da un ambito apparentemente inaspettato, quello del teatro antico, come spiegato in questo video proposto da Maddalena Giovannelli, docente dell'Istituto di studi italiani.

Nella tragedia greca, un elemento fondamentale era infatti il coro: un gruppo di cittadini non professionisti che venivano coinvolti attivamente nello spettacolo. Collocati nello spazio circolare dell’orchestra, a poca distanza dalle gradinate degli spettatori, erano chiamati a danzare, cantare e muoversi all’unisono. Ma - cosa ancora più importante - quei cittadini guardavano insieme all’atto tragico, lo commentavano e cantavano insieme il loro sgomento di fronte al dolore. Il dramma che si consuma sulla scena, dunque, non appartiene solo agli individui che lo stanno vivendo, ma a tutta la polis: una città intera che lo condivide, lo fa proprio, e attraverso il canto collettivo lo elabora. Anche noi, in questi giorni, ricordiamoci di non essere spettatori solitari del dramma, ma parte di un coro

 

Riscoprirsi un coro